• Perché le pagine di un libro sono come le vele per un vascello, e "nessun vascello c'è che, come un libro, possa portarci in contrade lontane"
    (Emily Dickinson)
  • 7.3.14
    Se sei troppo lento, c'è qualcuno che può aiutarti!

    220 parole al minuto. È la velocità media di lettura di un essere umano. Ma quanto ci vuole allora a leggere tomi enormi, composti da milioni di parole? Avrò mai il tempo di leggere i tanti libri che mi aspettano sugli scaffali della mia libreria? La risposta è si. E con Spritz anche più rapidamente! Spritz è la tecnologia che sta alla base dell’omonima app per dispostivi mobili, lanciata recentemente al Mobile world Congress di Barcellona (24-26 febbraio 2014). Durante la lettura, la maggior parte del tempo “si spende” a causa del movimento degli occhi da una parola all’altra e da una frase all’altra.

    Partendo da questo dato, una startup di Boston ha lanciato il programma Spritz con l’obiettivo di velocizzare la lettura e consentire agli utilizzatori della app di raddoppiare la propria velocità di lettura (in alcuni test gli utenti hanno raggiunto velocità di 900 parole al minuto!).

    Come? Sfruttando l' “Optimal Recognition Point” (ORP), ossia il punto di una parola che consente al cervello umano di riconoscerne il significato. La app visualizza una parola per volta ad intervalli regolabili, in uno spazio di soli 13 caratteri, denominato Redicle, e colora di rosso il corrispondente ORP. In questo modo,il punto della parola che consente al nostro cervello di capirne il significato è sempre nella stessa posizione e i nostri occhi “risparmiano” il tempo per passare da una parola all’altra.

    L’obiettivo principale è quello di aumentare la concentrazione del lettore, costringendolo a guardare sempre lo stesso punto e quindi a prestare più attenzione a quello che sta leggendo.
    Al momento la app è stata lanciata, in via sperimentale, solo per dispositivi Samsung (Gear2 e S5) ed è disponibili in inglese, spagnolo, francese, tedesco, russo e coreano. La casa produttrice però assicura che estenderà la tecnologia anche ad altri sistemi operativi.

    Aspettiamo e, nel frattempo, godiamoci la nostra lentezza di lettura.

    Per i più curiosi ecco un video dimostrativo.

    Sono presenti 0 commenti

    Inserisci un commento



    ___________________________________________________________________________________________
    Testata giornalistica iscritta al n. 5/11 del Registro della Stampa del Tribunale di Pisa
    Proprietario ed Editore: Fabio Gioffrè
    Sede della Direzione: via Socci 15, Pisa