• Perché le pagine di un libro sono come le vele per un vascello, e "nessun vascello c'è che, come un libro, possa portarci in contrade lontane"
    (Emily Dickinson)
  • 22.2.13
    Un gruppo di giovani appassionati di lettura e digitale: una startup per tentare di unire il mondo dei libri e quello digitale

    Si chiama Bookliners ed è una startup che vuole fare da ponte (web) tra editori e lettori. Nato dall’idea di un gruppo di trentenni (gli stessi, più o meno, di Memoro, la banca delle memoria), Bookliners è un social network in cui si possono leggere e condividere libri. Niente di nuovo? E no, perché ai nostalgici della sottolineatura, che devono segnare ogni frase del libro che suscita in loro una qualche emozione, il social network offre la possibilità anche di commentare e condividere i proprio pensieri.
    Alla base del progetto c’è l’intenzione di ricreare l’esperienza della vendita (o dell’acquisto, a seconda dei punti di vista) e della lettura che si fa tipicamente in libreria. Una volta registrati, nella home sarà possibile visualizzare classifiche e le ultime attività sul social network. Per rispettare la tradizione, anche su Bookliners sarà possibile seguire altri lettori o organizzare gruppi con gusti di lettura simili.

    Per ricreare in toto l’aria della libreria, il sito si propone anche per la vendita vera e propria di libri. Oltre ad una serie “omaggio” proposta successivamente all’iscrizione, gli utenti potranno acquistare il Booklin, vale a dire la versione digitale del libro, consultabile, commentabile e condivisibile sul social network, ad un costo (suggerito) inferiore del 30% del prezzo di copertina.

    Al momento i booklin saranno accessibili solo da pc, ma per il futuro si parla già di app. Ma Bookliners ha pensato anche agli amanti della carta stampata, a coloro che amano odorare le pagine, fresche di stampa, del loro compagno di viaggio: chiunque volesse acquistare la versione cartacea del libro, potrà detrarre dal costo totale il prezzo pagato per il Booklin.


    Se anche tu sei interessato a provare la shared reading experience, non hai che da iscriverti su http://www.bookliners.com (ci sono un sacco di libri gratis ;-) )

    Sono presenti 0 commenti

    Inserisci un commento



    ___________________________________________________________________________________________
    Testata giornalistica iscritta al n. 5/11 del Registro della Stampa del Tribunale di Pisa
    Proprietario ed Editore: Fabio Gioffrè
    Sede della Direzione: via Socci 15, Pisa